Jul 26, 2017

Buongiorno a tutti.

13 comments

Ciao a tutti. Qualcuno di voi e' mai stato in UK alla ricerca di reperti? Mi interesserebbe sapere leggi vigenti.

Allora in uk come lyme regis o similari la ricerca e' permessa con restrizioni che variano da sito a sito... distribuisco una guida che si chiama collecting fossil in uk dove sono elencati tutti i siti di raccolta con relative normative. Esiste inoltre un sito molto ben fatto in inglese con tutti i siti paleontologici uk...come torno te lo linko

Jul 26, 2017

Grazie mille.

Jul 26, 2017

Se ne vale la pena mi piacerebbe andarci. Staremo a vedere..

 

Jul 26, 2017Edited: Jul 26, 2017

Guarda su questo sito: https://ukfossils.co.uk/ è molto ben fatto e ci sono tutte le indicazioni di come raggiungere i vari siti, cosa si trova ed eventuali permessi da richiedere (raramente).

Come in Italia insomma.... :-(

 

Jul 26, 2017

Come in italia...grazie mille. Gentilissimo.

Jul 26, 2017

Posti unici..mi informero'..ci voglio andare..isola di Skie.

Jul 26, 2017

Se hai occasione di fare visita da quelle parti (o altrove, e questo è valido per tutti gli amici del forum), fai qualche foto e scrivi un breve report di modo da condividere con noi luoghi e ritrovamenti (eventuali, se vuoi metterli).

Sarà un bel modo per farci scoprire anche posti nuovi, magari inaccessibili ai più, sia perchè troppo lontani, che per altri mille motivi.

Grazie

Jul 27, 2017

Grazie mille..

Aug 13, 2017

Il Libro... molto bello sembra di leggere una guida del Touringclub.

Purtroppo manca se non sbaglio l'isola di Wight.

I libri sono in riordino quindi per inizio prossima settimana saranno di nuovo disponibili sul sito.

New Posts
  • Non penso sia vero...chiedo a voi. Grazie a tutti.
  • Durante i vari peripli di andata e ritorno da e verso l'Italia o da e verso la fiera internazionale di Sainte Marie aux Mines (SM) in Alsazia, capita di attraversare una valle, in prossimità della città di Marlenheim, che è circondata da alte falesie scavate in una caratteristica arenaria rossa. Link verso l'immagine su Google: clicca qui sezione tratta da : http://infoterre.brgm.fr/rapports/RP-56028-FR.pdf Mi ha sempre intrigato e in occasione dell'ultimo passaggio per l'expo di SM mi sono fermato ed ho preso alcune foto. La stessa litologia si rinviene spesso in Alsazia, come presso l'Abbazia di Sainte Odile, od il castello (stupendo) di Koeningsbourg (vedi foto alla fine del documento), localizzati entrambi su una cime che sovrastano il magnifico paesaggio alsaziano. Per la piccola storia, sembra che il cartone animato di Miyazaki "il Castello volante" sia stato creato dall'artista ispirandosi a questo bel castello (che riceve ben 100.000 visite l'anno). Queste arenarie rosse, chiamate anche grès bigarré (o trias vosgien ), sono datate al Triassico inferiore (245 Ma a 237 Ma) e sono relativamente frequenti nell'Europa centrale e nel nord-est. Sono chiamate anche con il nome di Buntsandstein . I sedimenti arenacei che la caratterizzano mostrano un'interessante sedimentazione incrociata, avvenuta su piana continentale fluviale subsidente in cui i vari canali si incrociavano e depositavano abbondante materiale detritico, in un ambiente di clima caldo secco. Questi sedimenti (aventi uno spessore di circa 300m) sono sovrastati dai conglomerati di Saint Odile e successivamente i Grès a Voltzia (fossiliferi). Purtroppo i depositi sedimentari in questione sono azoici... Anche la base è caratterizzata dalla presenza di conglomerati ed arenarie conglomeratiche che prendono nome di " Conglomérat inférieur ", caratterizzato dalla presenza di ciottoli di origine riolitica, granito, gneiss, quarzite, diaspri neri. Intercalati alle arenarie, a sedimentazione incrociata, si rinvengono livelli conglomeratici, nodulari composti da ossidi di manganese. Il colore rosso è dovuto alla presenza di Ematite e Goethite. Localmente i processi erosivi di queste arenarie danno origine a strutture a "nido d'api" come visibile nell'immagine successiva (tratta da wikipedia): Foto tratta da: https://fr.wikipedia.org/wiki/Trias_inf%C3%A9rieur#/media/File:Buntsandstein_Waben.jpg Quindi se avete modo di viaggiare in Alsazia, per assaggiare i deliziosi vini prodotti localmente, o abbuffarvi di foie gras o la terribile choucrutte (da consumare con moderazione) guardate anche intorno a voi e se vedete un affioramento di rocce rosse sostate un momento (per digerire) e deliziatevi delle belle strutture affioranti... Qualche riferimento bibliografico: https://fr.wikipedia.org/wiki/Trias_inf%C3%A9rieur https://www.geoportail.gouv.fr/donnees/cartes-geologiques http://infoterre.brgm.fr/rapports/RP-56028-FR.pdf
  • Questo è un tema assai ricorrente in molte discussioni e si dice di tutto e di niente. Ammetto che nno è il mio settore di competenza, e per questo mi rifaccio a testi e pubblicazioni che ho occasione di "incrociare" durante le mie ricerche. In un lavoro di Jeff Liston, pubblicato nel 1993 e che potrete trovare qui: https://www.academia.edu/5816302/Out_of_China_Dinosaur_eggs_and_the_Law_on_Kong_Long_Dan , emergono questi cinque importanti punti: 1 - Dinosaur and other vertebrate fossils 'of significant value' were illegal to export (without an official permit from the Ministry of Archaeology) since November 1982. 2 - Dinosaur eggs do not appear to have been formally regarded or treated as vertebrates (= non trace fossils) until December 1993 3 - If you have export documentation from before that date, it probably indicates that your eggs were exported within Chinese law. 4 - You are unlikely to be requested to return your material, unless it is exceptional amongst the many thousands of dinosaur eggs that were taken out of China. 5 - Nothing is certain. Quindi, occorre avere un'autorizzazione validata dal Ministero dell'Archeologia Cinese per fossili di vertebrati se esportati dopo il 1982, dopo questa data sono stati esportati illegalmente, anche se si ha una fattura valida del venditore (italiano o cinese o europeo che sia). Che cosa si intenda per "valore significativo" è tutto da vedere, sopratutto per le uova di dinosauro. Queste ultime non sono state "ufficialmente" considerate come appartenenti ai "vertebrati" sino al Dicembre 1993. Se si ha un documento di esportazione prima di questa data, gli esemplari sono considerati come espertati legalmente. Sebbene si siano verificati eventi di rimpatrio "forzato" per certe covate di grande interesse scientifico (come per esempio quelle contenenti embrioni), in generale per le uova "normali" non si dovrebbe incorrere in alcun rischio (notare la sottolineatura). E come punto finale non c'è nulla di scritto e definito nero su bianco, quindi l'interpretazione dell'attuale legislazione può variare da regione a regione, a rischio e pericolo del proprietario in caso di sequestro dei beni. Leggervi questa pubblicazione che risulta comunque interessante sotto molti aspetti. E se avete informazioni supplementari su questo argomento sarà con piacere che leggero' i vostri commenti.

Trilobites on sale

  • Facebook - Grey Circle
  • Twitter - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle

Other Fossils on sale

Books and equipment

Info

Trilobite Design Italia NON vende fossili Italiani.

In Italia è vietato il commercio e la vendita di fossili provenienti dal territorio dello Stato in quanto ritenuti beni culturali e rientranti nei beni tutelati dalla normativa n.1089 dd 1 Giugno 1939 e la nostra azienda NON commercia questi campioni. La presente ditta TDI di Gianpaolo Di Silvestro esclude nella totalità qualsiasi campione fossile d’origine paleo-antropologica. In accordo con la legge Italiana tutti i fossili sono importati ed esportati regolarmente.

Tutti i prezzi del sito sono da intendersi IVA compresa la fattura commerciale sarà allegata alla merce spedita

All prices are VAT included

Trilobite Design Italia and Scientificmodels are website made by Di Silvestro Gianpaolo Aurisina TS  ITALY P.I 01265210326