Oct 23, 2017

Photo set

7 comments

Divertiamoci a fotografare.

Per prima cosa ho montato un obbiettivo macro della Tamron con proporxione 1:1 della foto. La distanza per la messa a fuoco parte dai 30 cm, quindi per fare delle foto in macro partirò da quusta distanza.

Sistemo la reflex su di un cavalletto per stabilizzare la messa a fuoco.

Normalmente quando si utilizzano obbiettivi macro si ha bisogno di un'ottima iilluminazione, naturale sarebbe il massimo, ma lavorando in casa risulta difficile, quindi utilizzerò un cubo con pareti traslucide e due faretti posizionati ai lati per avere una buona illuminazione.

Solitamente la messa a fuoco risulta difficile soprattutto per i soggetti tridiminsionali, quindi bisogna utilizzare tempi di esposizione più lunghi.

Qusto di ottiene lavorando sull'apertura del diaframma utilizzando le impostazioni in tv (time vision) oppure in modalità av che aumenta la profondità di campo. Unico inconveniente bisogna restare oerfettamente immobili anche un piccolo movimento causa la perdita di messa a fuoco del soggetto, da quì l'obbligo del cavvalletto e l'alontanamento del gatto dalla postazione di lavoro.

Con questi oggetti e precauzioni si possono ottonere ottime fito in midalità macro

 

Ora se si vuole entrare nel dettaglio più piccolo bisogna diminuire la distanza focale.

In questo ci viene in aiuto il soffietto micrometrico, che allontanando l'obbiettivo

Dal vorpo principale della fotocamera nè incremenra gli ingrandimenti.

Quì però sorge un problema, la messa a fuoco del soggeto. Solitamete i fossili sono tridimensionali quindi ci sono molti piani si cui mettere a fuoco. Con il soffietto questi piani sono, come dire, ancora più distanti.

Ciò che prima erano pochi mm ora sono decine di cm e quindi impossibile da mettere tutii perfettamente e totalmente a fuoco. Dovremmo accontentarci di fotografare solo piccoli dettagli .

Ecco il soffietto montato

Per cui con il soffietto sarranno molto dettagliate le foto di fossili"piatti"

Mentre per trilobiti od altrori sulteranno un poco sfocate con questa tecnica.

 

Ecco il soffietto in azione su di una coppia di Curcuglioni durante l'atto riproduttivo

 

A breve le foto fatte durante questo "tutorial"

 

 

Oct 23, 2017

Cinesata. Purtroppo perdo gli automatismi della messa a fuoco ma non è male. In settimana scarico le foto e le uppo in raw senza ritocchi così per farsi un'idea

Oct 24, 2017

Ecco alcune foto fatte semplicemente in modalità av

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oct 24, 2017

e queste fatte con il soffietto

forse sono un pochino sfocate perché guardavo da sopra gli occhiali

 

 

 

particolare di un calimene dell´Ohio

 

 

 

 

 

Curcuglioni in fase di accoppiamento del miocene della Francia

 

un pochino più vivino

 

 

 

altra foto del calimene, quí la messa a fuoco non è delle migliori

 

Oct 24, 2017

Mirco, hai mai provato a fare foto con messe a fuoco consecutive a partire dal punto più prossimo all'obbiettivo e, regolando il movimento in maniera sub-millimetrica, allontanarti e fare altre foto per poi assemblarle insieme in uno stack composito (con Photoshop per esempio)?

Il soffietto (che non ho mai utilizzato ma mi interessa sapere come funziona rispetto ad una normale slitta) dovrebbe permetterti di fare foto eccellenti per questo tipo di acquisizione ed analisi

Oct 24, 2017

Premetto che io in post produzione sono un cane, il programma lo conoscevo anche se mai usato.

Rispetto alla slitta il soffietto ti permette di avvicinare la lente dell'obiettivo a pochi cm dal soggetto. Praticamente avvicina la messa a fuoco.

Per esempio con il mio tamaron ti permette di fare le foto in macro a partire dai 30 cm in sù, se mi avvicino di più non riesco più a mettere a fuoco. Con il soffietto o con degli o ring distanziatori invece non ci sono Questi problemi.

Secondo me se associ un soffietto o dei tubi di prolunga ad una slitta micrometrica verrebbero fuori delle foto dettagliate a patto poi di esser capaci ad usare il programma adatto in post produzione.

New Posts
  • Ho avuto modo di vedere questo video di Levon Biss sulla macrofotografia di coleotteri. Impressionante il risultato ottenuto! Qualcuno degli specialisti che è presente sul forum, mi sa dire che tipo di configurazione è stata utilizzata per combinare le ottiche? A prescindere dalle reflex, attaccato al corpo macchina che cosa troviamo? Alla fine c'è un oculare di microscopio (suppongo), che caratteristiche possiede? Che anelli di adattamento ha utilizzato per collegarlo all'obbiettivo? L'obbiettivo tra il corpo macchina e l'anello adattatore per l'oculare è un macro normale con un set di prolunga? Che caratteristiche possiede? Le foto sono state poi compilate in uno stack e fuse per ottenere un risultato incredibile che potete sfogliare su google book per avere un'idea: https://books.google.be/books?id=qWtgDgAAQBAJ&printsec=frontcover&hl=fr&source=gbs_ge_summary_r&cad=0#v=onepage&q&f=false Un grazie a chi potrà chiarire le questioni poste sopra.
  • Cari tutti questo post è dedicato principalmente all'amico Enrico e Guido ma aperto a tutti come discussione; La domanda è la seguente: Quale trattamento di immagine consigliereste per mettere in evidenza questi meravigliosi e delicatissimi insetti che presto pubblicherò sul sito? Avete dei consigli o istruzioni da fornirmi?
  • il grande passo e’ stato fatto... e devo dire che vale tutti i soldi spesi. Il cubo fotografico e’ molto grande ha due aperture... una frontale e una superiore , led integrati e una misura di 60x60x60... cosa ne pensate?

Trilobites on sale

  • Facebook - Grey Circle
  • Twitter - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle

Other Fossils on sale

Books and equipment

Info

Trilobite Design Italia NON vende fossili Italiani.

In Italia è vietato il commercio e la vendita di fossili provenienti dal territorio dello Stato in quanto ritenuti beni culturali e rientranti nei beni tutelati dalla normativa n.1089 dd 1 Giugno 1939 e la nostra azienda NON commercia questi campioni. La presente ditta TDI di Gianpaolo Di Silvestro esclude nella totalità qualsiasi campione fossile d’origine paleo-antropologica. In accordo con la legge Italiana tutti i fossili sono importati ed esportati regolarmente.

Tutti i prezzi del sito sono da intendersi IVA compresa la fattura commerciale sarà allegata alla merce spedita

All prices are VAT included

Trilobite Design Italia and Scientificmodels are website made by Di Silvestro Gianpaolo Aurisina TS  ITALY P.I 01265210326