Mar 22, 2018

South England e Galles on the road

20 comments

Edited: Mar 24, 2018

come gia´ tempo fa avevo anticipato ho fatto un viaggio on the road alla ricerca di fossili nel sud dell´inghilterra fino al Galles ecco un diario di viaggio di questi 2500 km percorsi in una settimana.

 

Sono partito accompagnato da mio papa´il lunedi´notte attorno alle 23 da Sankt Ingbert, la citta´in cui risiedo, situata nel Saarland (Germania a confine con la Francia) alla vota di Calais per prendere il ferry in direzione di Dover.

Arrivati a Calais al controllo passaporti veniamo accolti da un gendarme che, appena visto le carte di identita´, inizia a deriderci in quanto italiani. (siamo diventati la barzelletta europea purtroppo). Attorno alle 6 del mattino montiamo finalmente nel traghetto che ci portera´a destinazione.

Dopo circa 2 ore ecco che vediamo le scogliere di gesso di Dover.

 

 

Una volta approdati dirigo l´auto verso la nostra prima tappa. Folkenstone.

Qui stravolto dal lungo viaggio raggiungo l´albergo controllo le maree e mi accorgo che purtroppo non sono proprizie.

Ugualmente raggiungiamo il punto designato alla caccia ma purtroppo ci accorgiamo che non é proprio possibile raggiungere i fossi in quanto hanno bloccato l´acesso al sito in quanto pericoloso. Fortunatamente una piccola ammonite piritizzata la riusciamo a recuperare

Cosí si conclude il primo giorno di caccia, torniamo in albergo mangiamo un boccone e ci addormentiamo.

 

Secondo giorno.

Oggi si punta verso l´isola si Wight (esatto quella cantata dai Dik Dik)

Prima si va a Portsmouth e qui succede un inghippo, sul cruscotto si accende la spa di un problema elettrico e del blocco motore. Cosa fare? telefono ad un centro assistenza e prendo appuntamento per un controllo. Per fortuna niente di grave un semplice falso contatto.

Cosí tranquilizzato mi dirigo verso la spiaggia

 

 

In mezzo a questi ciottoli si dovrebbero trovare parti di ossa di dinosauro, purtroppo non riesco a riconoscerle e trovo solo del legno fossile e del calcare con conchiglie senza contare tutti i noduli d selce che assumono forme che ingannano e confondono la vista

selce che assomiglia ad una vertreba

uno dei vari ciottoli sparsi sulla spiaggia contenete conchiglie

ed ecco l´accesso alla spiaggia notare come é abbandonato a se stesso

 

paesaggio circostante la spiaggia. Purtroppo la marea si stava ritirando e non era ancora possibile ammirare le impronte di dinosauro che disseminano la spiaggia.

La sera siamo andati a mangiare in un pub dell´isola invitati da dei miei amici che risiedono sull´ísola.

Il mattino si torna verso l´inghilterra

 

il porto di Portsmouth in direzione della nostra prossima meta.. Lyme Regis

 

Arrivati a Lyme controllo le maree e partiamo alla volta della spiaggia

 

La bassa marea é appena cominciata per cui siamo costretti a camminare in mezzo ad ina pietraia rendendo molto faticosa l´avanzata ma regalandoci la vista di molte ammoniti incastonate in questi massi

legno oppure ossa non saprei

 

 

Rompere questi massi con l´attrezzatura portata da noi non era proprio possibile. Altri "cacciatori" più navigati avevano con se mazze pesanti, pazienza mi godró la camminata fino alla spiaggia delle ammoniti

 

 

 

 

Si cammina letteralmente sopra una lastra enorme di ammoniti. A volte dei ciottoli entrano nell´ombelico dei cefalopodi e, con il moto ondoso ed il via vai della mare, vengono letteralmente scavate ed al suo posto rimane un buco perfettamente rotondo.

La marea continua a ritirarsi ma la stanchezza inizia a farsi sentire. tempo permettendo ci torneremo il giorno dopo.

 

Purtroppo il tempo non é buono, piove ed essendo raffreddato preferisco non rischiare di ammalarmi, quindi ci dirigiamo verso la chiesetta del vilaggio ed in seguito verso la dimora di Mary Hanning

 

 

la tomba del fratello di Mary

 

la casa di Mary che é ora sede di un piccolo museo al cui interno sono custoditi reperti donati da dei collezionisti del luogo.

Il museo é suddiviso su 3 piani.

Il primo dedicato alla storia "moderna" del villaggio, il secondo dedicato alla paleontologia del luogo mentre il terzo é uno studiolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mar 22, 2018

Altre foto del museo

 

 

 

 

 

 

 

Mar 22, 2018

In seguito siamo andati in un altro piccolo museo privato con una collezione internazionale ma con alcuni bei pezzi provenienti da Lyme

 

 

Mar 22, 2018

Passati due giorni a Lyme ci siamo diretti verso il galles ad una cava Famosa per i sui trilobiti ed in cui ci passo anche Darwin per studiare questi artropodi per poi poter redigere la sua opera.

La cava si trova proprio in mezzo al nulla, si trova a circa 10 km dal centro abitato fornito di supermercato e a 3 km dalla strada asfaltata più vicina. Alloggiamo all´interno di una piccola ma confortevole casetta prefabbricata

 

Mar 22, 2018

 

La cava si trova a circa 200 metri da dove alloggiamo

i pigidi e trilobiti parziali non mancano

Qui passeremo due giorni, tra cava ed il nostro alloggio immerso nella campagna gallese ed alle pecore

Il tempo sembra reggere abbastanza bene

 

anche se rimane sempre coperto e ci sono ancora tracce della neve caduta la settimana prima che per fortuna si é sciolta lasciandoci il privilegio di poter cercare trilobiti che naturalmente abbiamo trovato. Purtroppo i reperti ora sono ancora avvolti e prossimante farò loro le foto.

In totale troviamo 3 trilobiti completi di cui uno bello grande ed un paio di pigidii sulla stessa lastra. Insomma una bellissima esperienza.

 

Mar 22, 2018

Pronti al ritorno A Casa ci aspettano 900 km

dopo una settimana di fatica ed emozioni, ma prima passiamo per stoneange.

Sono rimasto basito dal modo in cui é organizzato e gestito questo sito paleolitico, autobus ti accompagnano ogni 5 minuti a questa enormi pietre partendo dal centro informazioni turistiche in cui risiede anche, un piccolo museo in cui sono custoditi alcuni reperti trovati durante gli scavi archeologici in questo sito, un negozio di souvenir, ovviamente, ed un bar attrezzato. Il tutto sotto ad una struttura moderna e funzionale che non stona, anzi, impreziosisce un fantastico patrimonio dellúmanitá.

 

Mar 22, 2018

Fantastico, mi rileggerei il report e guarderei le foto almeno 10 volte. Il museo di Anning è magnifico e gli esemplari esposti, per un museo di "seconda classe", sono incredibili.

Grazie mille per questo tuo apporto. Risiedendo in Belgio sono anche più vicino a questi luoghi che non ho mai avuto modo di visitare.

Ci faro' seriamente un pensiero,ed ovviamente si attendono le foto dei bestioli che hai recuperato.

Mar 23, 2018

bello e preciso! bellissimo il museo di Mary Anning con quell'ittiosauro di Lego ed i mostri giganti. Ma anche quella piastrina di ofiure non è da meno :)

Apr 16, 2018

 

 

2

3

 

4

5

 

 

pigidi pos e neg

 

 

ed ora il pezzo migliore. Purtroppo Il cephalon é rimasto nella controimpronta

 

 

 

 

 

 

 

Bravo mirko.....ben fatta...purtroppo riportare la controparta su quegli shale non è proprio semplice...lascialo così

Apr 17, 2018

Immagino, pensavo appunto di ripulire la controparte e lasciare tutto come è.

Apr 18, 2018

Bel report complimenti!!!!

New Posts
  • Salve a tutti, vorrei cominciare la mia collezione di fossili, ho letto qualche interessante discussione sul forum, ma vorrei un vostro consiglio da cosa cominciare (penso di partire da un trilobite) avendo a disposizione, per il momento, un piccolo budget. Mi chiedevo inoltre quale fosse la differenza fra i trilobiti delle diverse aree geografiche. Grazie per tutti i consigli che sono sicuro mi darete!
  • Oggi apriamo questo spazio con la speranza di mostrare in maniera semplice ed elementare quali sono i più noti falsi d'autore in campo paleontologico. Avvertenza: Non facciamo e realizziamo questo post per diffamare delle persone, ma per far ragionare i collezionisti meno accorti di quanto è importante conoscere la materia in tutte le sue diverse sfaccettature. Lo sò, sono ripetititvo fino allo sfinimento, ma per saper collezionare è importante prima di tutto conoscere e documentarsi con libri e testi seri. (non i post di facebook per capirci) Inizio io: Scorpione totalmente sostituito in rame. Quali sono secondo voi le prime cose che mi farebbero dire mh..muff...bhà?...
  • Poco materiale, Fiera del Giappone alle porte, Disastroso evento a Sapporo e quindi che fare? Rischi e Raddoppi la posta, prenoti il biglietto e parti...non c'è alternativa. Questo è il mio lavoro. Pochissime certezze, tantissime incognite ma solo una consapevolezza, cercare, cercare e cercare. Si chiama al telefono Jake che mi risponde con un perentorio "yeah Buddy" e in meno di 48 hr sistemati i problemi lavorativi e familiari...eccoci a bordo del Volo Alitalia AZ1356 delle ore 7:08 destinazione ROMA/New York/Salt Lake City/ Logan Utah...un viaggio che ha 3 scali e che nel totale dura circa 29 hr. Si Arriva in USA si riposa circa 6 hr (con fuso orario sballottolato e poi che si fa? si va a scavare! naturalmente.... La salita non è facile ci vogliono circa 2,3 hr dove alla fine della giornata la tua app salute avrà registrato circa 4000 Kcal perse e questi dati:

Trilobites on sale

  • Facebook - Grey Circle
  • Twitter - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle

Other Fossils on sale

Books and equipment

Info

Trilobite Design Italia NON vende fossili Italiani.

In Italia è vietato il commercio e la vendita di fossili provenienti dal territorio dello Stato in quanto ritenuti beni culturali e rientranti nei beni tutelati dalla normativa n.1089 dd 1 Giugno 1939 e la nostra azienda NON commercia questi campioni. La presente ditta TDI di Gianpaolo Di Silvestro esclude nella totalità qualsiasi campione fossile d’origine paleo-antropologica. In accordo con la legge Italiana tutti i fossili sono importati ed esportati regolarmente.

Tutti i prezzi del sito sono da intendersi IVA compresa la fattura commerciale sarà allegata alla merce spedita

All prices are VAT included

Trilobite Design Italia and Scientificmodels are website made by Di Silvestro Gianpaolo Aurisina TS  ITALY P.I 01265210326