Jan 31, 2017

Ovatiovermis cribratus

3 comments

un nuovo lobopode è stato descritto per la prima volta nelle associazioni fossilifere degli scisti della Burgess Shale (Walcott Quarry), Canada (541-485 milioni di anni fa).

I vermi lobopodi, sono i precursori degli attuali Onicofori, Tardigradi ed Artropodi. Questa specie chiamata Ovatiovermis cribratus è stata descritta sulla rivista BMC Evolutionary Biology di questa settimana (http://bmcevolbiol.biomedcentral.com/articles/10.1186/s12862-016-0858-y).

Dai livelli di Burgess solo tre generi di lobopodi sono stati rinvenuti sino ad oggi, includendo Hallucigenia sparsa e Aysheaia pedunculata; di quest'ultimo genere solo tre esemplari sono stati rinvenuti sino ad oggi.

 

La morfologia assai caratteristica di questo lobopode, con due paia di lunghi arti frontali, quattro laterali in posizione mediana e poi tre in posizione posteriore accompagnano un corpo relativamente tozzo che doveva essere incurvato verso l'alto come in posizione di 'orazione'. Questa postura ne ha dato il nome al genere. La presenza di robusti uncini localizzati alle estremità nelle zampe posteriori permette di supporre che questo organismo potesse restare solidamente ancorato su superfici dure (come spugne per esempio), e con gli arti anteriori fortemente spinosi catturare le prede probabilmente filtrando l'acqua circostante.

Una bella animazione è visibile su questo sito: https://phys.org/news/2017-01-million-year-old-species-insights-ancient.html

 

Ricostruzione di Ovatiovermis cribratus. Credit: Ricostruzione di Danielle Dufault, Royal Ontario Museum© Royal Ontario Museum

e una qualche forma parassitaria? interessante sarebbe capire...e penso proprio di si...quali potrebbero essere strutture modificate per parrassitismo o commensalismo.... chiaro che la mia è solo una pippa mentale....

 

New Posts
  • Proviamo a riesumare questo Forum con una discussione interessante. Come alcuni di voi sapranno sto cercando materiale informativo su Nectocaris.... Postatemi e linkatemi qui sotto tutto il materiale che avete informativo...così che creo un database che mi sarà utile per il lavoro di 3D. Non riesco a trovare questa pubblicazione: Conway Morris, S. 1976: Nectocaris pteryx, a new organism from the Middle Cambrian Burgess Shale of British Columbia. Neues Jahrbuch fu¨r Geologie und Palaeontologie, Monatshefte 12, 703– 713. idee? queste sono già in mio possesso: (Martin & Caron, 2010), (Martin, 2013) and (Mazurek& Zaton, 2011)
  • A BURGESS SHALE PRIMER - HISTORY, GEOLOGY, AND RESEARCH HIGHLIGHTS Interessante testo di Dave Rudkin illustrante il famoso livello fossilifero che ha dato alla luce le meravigliose faune di #Burgess Shale, Canada; l'articolo fa parte del Field Trip Companion Volume edito nel 2009 in occasione del centenario della scoperta di questo sito da parte di C.D. Walcott (nel 1909, ovviamente). Per chi ha accesso alla piattaforma Academia lo puo' trovare di seguito, altrimenti contattatemi per avere la copia: https://www.academia.edu/1471115/The_Mount_Stephen_Trilobite_Beds?source=swp_share
  • Articolo pubblicato un paio di anni fa su una nuova specie di "aglaspid-like" rinvenuto nel celebre lagerstätte del Cambriano, Serie 2, Stage 4 di Emu Bay (sud Australia). Non possiede le caratteristiche tipiche degli #Aglaspidi, ne dei #Cheloniellida. Gli autori lo inseriscono all'interno ei Vicissicaudata, clade che raggruppa gli Aglaspidida, Cheloniellida e un gruppo definito come Xenopoda; In quest'ultimo gruppo, cui sono inseriti Sidneya ed Emeraldella , viene introdotto questo nuovo euartropode, # Eozetetes gemmelli . Abstract: A new euarthropod from the Emu Bay Shale (Cambrian Series 2, Stage 4) on Kangaroo Island, South Australia, is a rare component of this Konservat-Lagerstätte. The two known specimens of Eozetetes gemmelli gen. et sp. nov., in combination, depict a non-biomineralized euarthropod with a relatively short cephalic shield lacking dorsal eyes and bearing a flagelliform antenna, 18 trunk segments with broad tergopleurae and paired axial nodes/carinae, and an elongate, styliform tailspine. The new species compares most closely with taxa in the putative clade Vicissicaudata, which groups Aglaspidida, Cheloniellida and Xenopoda. A ring-like terminal tergite in E. gemmelli corresponds to the caudal tergite in cheloniellids and xenopodans. Incorporating Eozetetes into recent character sets for Cambrian euarthropods supports close affinities to either Emeraldella or to aglaspidids, but several plesiomorphic character states are inconsistent with membership in Aglaspidida sensu stricto. Eozetetes is among the earliest of various Cambrian taxa informally referred to as ‘aglaspidid-like euarthropods’. Link verso pubblicazione: https://doi.org/10.1017/S0016756815001053 Una discussione su cosa sono gli aglaspidi la potete ritrovare qui: https://www.trilobiti.com/forum/paleozoic-area/gli-aglaspidi

Trilobites on sale

  • Facebook - Grey Circle
  • Twitter - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle

Other Fossils on sale

Books and equipment

Info

Trilobite Design Italia NON vende fossili Italiani.

In Italia è vietato il commercio e la vendita di fossili provenienti dal territorio dello Stato in quanto ritenuti beni culturali e rientranti nei beni tutelati dalla normativa n.1089 dd 1 Giugno 1939 e la nostra azienda NON commercia questi campioni. La presente ditta TDI di Gianpaolo Di Silvestro esclude nella totalità qualsiasi campione fossile d’origine paleo-antropologica. In accordo con la legge Italiana tutti i fossili sono importati ed esportati regolarmente.

Tutti i prezzi del sito sono da intendersi IVA compresa la fattura commerciale sarà allegata alla merce spedita

All prices are VAT included

Trilobite Design Italia and Scientificmodels are website made by Di Silvestro Gianpaolo Aurisina TS  ITALY P.I 01265210326