Jan 9, 2017

Sezione inglese?

9 comments

Ciao per caso secondo voi sarebbe utile avere una sezione in inglese?

Potrebbe essere carino invitare qualche ospite straniero per magari chiedergli qualcosa in via informale sul suo mestiere o su quello che tratta. La butto là eh... poi magari ci sono più svantaggi che altro... Ditemi voi

Jan 9, 2017

ne parlai con gpl qualche giorno fa, perchè ho amici olandesi che potrebbero essere interessati (e non solo).

Ma come? si "duplica" il forum? Non mi piace personalmente.

Mettere un bottone che traduce "alla google" la nostra lingua in anglisc e viceversa? Non saprei. Anche io brancolo, sapendo comunque che questo forum è ancora in beta e quindi il futuro è legato alla partecipazione dei vari utenti ed evoluzione della piattaforma software.

Jan 9, 2017

Guarda per come la vedo io le possibilità sono :

 

- Sezione inglese "isolata" dal resto del forum (però tagliamo una parte dei partecipanti che l'italiano non lo sa), cioè proprio un angolino dove gli anglofoni potranno parlare in anglofono e discutere assieme a noi (anche se mi sa un po' troppo di ghetto...)

 

- Introduzione di traduttore automatico per i post ma secondo me succedono disastri, essendo un forum di stampo più "professionale" i post risulterebbero belli sgrammaticati con conseguente calo di attenzione dei fruitori esteri

 

- introduzione dell'inglese come lingua primaria dei post, a mio avviso sarebbe più semplice tradurre dall'inglese all'italiano e non viceversa facendo un po' meno errori/orrori

 

duplicare tutti i post lo vedo veramente impossibile da fare O__O

Jan 9, 2017

non voglio fare ghettizzazioni tra una lingua l'altra. Sarebbe carino (ma time-consuming) avere il testo in italiano E in inglese.

Chi vuole porre domande in inglese (o francese) può avere risposte sulla stessa interfaccia nella sua lingua (con un riassunto in caso di lunghi blabla in italiano).

Per i miei logorroici post però non voglio perdere 2 ore per fare un testo e poi riscriverlo nel mio inglese più o meno rudimentale. D'altra parte fare un forum solo in inglese, taglierebbe fuori i non anglofoni (che in Italia ce ne sono parecchi), cosa che mi dispiace ugualmente. Tanto vale allora andare a partecipare ad un forum anglofono.

Avanziamo con le idee dai; sarà da vedere anche con gpl e la disponibilità dell'interfaccia e piattaforma informatica. Tu Dario potresti immagino essere utile in questo settore

Jan 9, 2017

E mettere nei post la lingua in cui sono scritti? Tipo :

 

[ITA] - I trilobiti

[ENG] - The mass extinction of Japanese uncoiled ammonites

[FRA] - Livre - Les fossiles du Liban

 

e dove ci sono anche le traduzioni in più lingue si aggiungono più tags

 

[ITA] [ENG] Le Ammoniti - The ammonites

 

e all'interno del post si mette l'articolo in italiano e anche in inglese, magari divisi da una linea

-----------------------------------------------

(se ci fosse la possibiltà di usare un HTML basterebbe mettere un <hr>)

 

questo permetterebbe a chi di dovere di scrivere liberamente, a chi è interessato di leggere, a chi non capisce di chiedere se si può tradurre l'articolo

Jan 9, 2017

He! mi sembra già una buonissima idea

Pero' da chiedere ai gestori del sito di poter allungare il numero di caratteri del titolo. C'è un limite di 50 caratteri (o giù di li) e spesso se si deve inserire il titolo di una pubblicazione non basta lo spazio. Se si aggiunge anche [IT][EN][FR] o altro si riduce ulteriormente il numero di caratteri già limitato.

Jan 9, 2017

Guarda, volendo si potrebbe chiedere agli sviluppatori di introdurre un piccolo parserino (per dirla un po' imprecisamente... un analizzatore sintattico) nel titolo che faccia "qualcosa" quando incontra dei caratteri particolari. Cioè, se io metto [EN] [IT] lui questi caratteri me li esclude dalla conta e mi mette delle palline particolari, che ne so... macchinoso, però fattibile. Secondo me comunque meglio di tutti la tua idea... allunghiamo i titoli e salviamo capra (beeeh) e cavoli (che verso fanno i cavoli?)

Stiamo a sentire il buon gpldsl (e chi vuole intervenire) che ne pensa della cosa

voto l'ultima opzione multilingue di Dario con prolungamento del n° dei caratteri

 

...basta che mi lasciate qualche cosa in italiano...

Scusatemi ma latito da un paio dis ettimane un sacco di cose da gestire....è la prima volta che mi siedo tranquillo la sera davnti al portatile senza dover correre.....

 

New Posts
  • Ciao Amici, A seguito di un intervento di aggiornamento della piattaforma ora TUTTI gli iscritti al forum Trilobiti.com potranno gestire in completa autonomia i propri dati inclusa: possibilità di visualizzare post del forum e del Blog, visualizzare i propri like, commenti, news, feed, mail di iscrizione e quant'altro... come fare? nella sezione FORUM nel sottomenù avete l'area MEMBERS in cui dovete loggarvi. Resto a disposizione per qualsiasi dubbio.
  • Grazie alla nuova tecnologia applicata al sito...dovreste avere una esperienza di caricamento del sito molto più veloce... il tempo medio è sceso a 2.9 m.s speriamo di aver fatto cosa gradita. Gianpaolo
  • Dal 25 maggio è applicabile la norma di protezione dei dati dei cittadini comunitari. Anche Il nostro Sito www.trilobiti.com deve adeguarsi alle normative che purtroppo sono ancora poco chiare. Invito TUTTI gli amici a leggere le nostre privacy e policy sulla main page o facilmente consultabili cliccanto il link qui . Ricordo Tutti che I vostri dati NON sono Venduti ad Aziende terze e tutto è collezionato e registrato su server WIX sicuri e protetti da firewall. Per qualsiasi dubbio o chiarimento potete contattarmi o rispondere al tread quì sotto. Buon proseguimento.

Trilobites on sale

  • Facebook - Grey Circle
  • Twitter - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle

Other Fossils on sale

Books and equipment

Info

Trilobite Design Italia NON vende fossili Italiani.

In Italia è vietato il commercio e la vendita di fossili provenienti dal territorio dello Stato in quanto ritenuti beni culturali e rientranti nei beni tutelati dalla normativa n.1089 dd 1 Giugno 1939 e la nostra azienda NON commercia questi campioni. La presente ditta TDI di Gianpaolo Di Silvestro esclude nella totalità qualsiasi campione fossile d’origine paleo-antropologica. In accordo con la legge Italiana tutti i fossili sono importati ed esportati regolarmente.

Tutti i prezzi del sito sono da intendersi IVA compresa la fattura commerciale sarà allegata alla merce spedita

All prices are VAT included

Trilobite Design Italia and Scientificmodels are website made by Di Silvestro Gianpaolo Aurisina TS  ITALY P.I 01265210326