Breve Sussidiario per la Tua collezione di Trilobiti.

Updated: Feb 15, 2019

Cari Amici del Forum e del Blog, leggo spesso nelle vostre domande una qualche difficoltà nel capire alcuni termini che uso. Ecco perché ho maturato l'idea di scrivere un breve sussidiario corredato da foto (che NON ha nessuna valenza tecnica) che potete usare per meglio comprendere alcuni termini che sono familiarmente citati nell'ambito del collezionismo e della preparazione paleontologica. Non sono per ordine alfabetico poiché li scriverò man mano che mi vengono in mente. Nota bene: spesso alcune definizioni sono prese direttamente dall'inglese e sono usate in maniera simpatica o incorretta dai cercatori per indicare alcuni aspetti del fossile o del giacimento paleontologico che non hanno nessuna e ripeto nessuna valenza scientifica.


GEM: Per Gem si intende un #Trilobite o un #Fossile con un eccezionale stato di conservazione e/o preparazione. Se usato propriamente (e non giusto per fare scena) dal preparatore Paleontologico il fossile presenta delle caratteristiche di conservazioni perfette. Questo implica nessun danno o manomissione del resto fossilifero e nessuna alterazione dello stesso. Gli incollaggi se operati in maniera impeccabile non sono da considerarsi processi distruttivi o che pregiudicano la qualità del reperto.

Il trilobite nella foto è stato preparato ponendo massima cura al dettaglio: nessun colpo meccanico, nessuna alterazione o colorazione artificiale sono state aggiunte. Tutti i tubercoli sono stati perfettamente salvati e preparati. L'esoscheletro NON è stato intaccato in nessun modo. Non è un trilobite raro ma questo reperto può essere facilmente accumunato ad un GEM....conseguentemente tutte le altre categorie dei fossili seguiranno un GRADE o Grado che andrà da A verso C


Gerastos tuberculatus trilobite proveniente dai giacimenti devoniani del Marocco

SPLIT: Per "Split" dall'inglese Diviso o spezzato è quel particolare processo di separazione meccanica che porta alla formazione naturale di due valve rocciose contenenti l'impronta e la controimpronta del Fossile. Questo Avviene nei Trilobiti come in altri fossili (pesci, ammoniti etc). ATTENZIONE! Lo split di un fossile è una condizione eccezionale di alcune litologie. NON tutti i fossili si possono ottenere per split.


Reeserops falloti trilobite split

GHOST: Il termine "Ghost" è una definizione del tutto simpatica ed amatoriale per definire Tutti quei #fossili che non è possibile individuare mediante uno split e che sono "buried" o sepolti sotto la matrice. Come si individuano allora? Bisogna avere molto occhio e una adeguata luce radente. Spesso per questo tipo di Fossili elusivi è consigliabile scavare quel particolare giagimento paleontologico solo durante le prime ore del giorno o della notte e cioè quando la luce radente del sole ti permette di individuare nelle rocce quelle gobbe o rilievi che ti forniscono utili indicazioni su cosa e dove è posizionato il #trilobite o il reperto #paleontologico.

Molti siti fossiliferi famosissimi presentano questa stranissima caratteristica e la preparazione di conseguenza diventa più complessa. Spesso il ghost del Trilobite è ventrale, vediamo quindi solo la parte inferiore; il reperto andrà di re-incollato e preparato dall'alto.

Nelle due foto seguenti vedete un Asaphiscus wheeleri della Wheeler Formation come appare una volta rinvenuto nel giacimento. Ad una prima osservazione non vedete quasi nulla, ma muovendolo e inclinandolo rispetto ai raggi del sole vedete come appare in ventrale il nostro trilobite.

Asaphiscus wheeleri from the Wheeler Formation


Asaphiscus wheeleri a luce radente

SECTION o SEZIONE: E' una delle condizioni più comuni in cui potete trovare un Trilobite o un fossile. La roccia, normalmente un calcare, una dolomia o una arenaria devono essere spaccate per individuare la sezione in cui il #trilobite o #fossile è presente. Dalla sezione potrete scoprire molte cose: se è completo, disarticolato, se è preparabile, se non è preparabile, come e quanto è dura la matrice etc...

Ecco come appare una Koneprusia in una sezione longitudinale...e successivamente una Koneprusia preparata

Koneprusia trilobite section

Koneprusia trilobite fossil devonian morocco

STICKY: o Appiccicoso...è la condizione più brutta in cui un preparatore di fossili possa trovarsi. E' un modo comune di intendere un particolare processo di fossilizzazione per cui fossile e matrice non si separano bene. Cosa comporta concretamente questa caratteristica? Che se non siete dei preparatori di Serie A, che impiegheranno comunque un sacco di tempo per riuscire a separare perfettamente esoscheletro da matrice, tutti i fossili saranno quasi impossibili da preparare. N.B. molti dei fossili che trovate NON preparati online presentano questa caratteristica! Occhio quindi alle super mega offerte...il tranello è sempre dietro l'angolo. Classico Trilobite Sticky... Drotops armatus. Il trilobite sotto pubblicato è parte di una preparazione del mitico David Comfort. Per procedere ad una pulizia corretta Martellatore e sabbiatrice devono alternarsi in maniera continua. Sono necessarie 30-40-60 hr per ottenere dei risultati apprezzabili. Le più comuni preparazioni commerciali si basano su lucido da scarpe e spine finte o staccate e re-incollate.


Drotops armatus

SKIN o PELLE : Per pelle, si intende, l'esoscheletro dell'animale e in quali condizioni esso si presenta. Questa definizione non ha nulla di scientifico chiaramente , ma quando mi sentirete dire ha una "buona pelle" oppure "la pelle è bruciata" è solo per indicare le caratteristiche di conservazione dell'esoscheletro dell'animale.


Preparazione paleontologica: Per preparazione paleontologica si intendono tutti quei processi meccanici e chimici che permettono all'operatore di separare il fossile dalla sua matrice inglobante. Nella preparazione sono compresi: incollaggi, rimozioni manuali, processi di acidatura etc. una buona preparazione paleontologica viene ottenuta con martellatori pneumatici (NO vibroincisori), sistemi di ingrandimento (Stereomicroscopi) e microsabbiatrici ( NO pallinatrici). Una preparazione paleontologica professionale viene calcolata in € o $/hr. Tale prezzo è suscettibile da chi prepara cosa. Normalmente esistono delle quotazioni "generali" che non possono essere definite in uno standard ( un Dinosauro è ben diverso da un Trilobite). Un Buon preparatore chiede "all inclusive" un prezzo che varia dai 28 ai 37 € hr. Spesso i Preparatori firmano i propri pezzi per certificarne la genuinità e l'origine.


MARKS, HITS o SEGNI: E' la condizione peggiore di un fossile. A causa delle scarse capacità di chi opera la preparazione molti fossili presentano segni ben distinguibili e netti sull'esoscheletro causati da errori di distrazione o di trascuartezza. Sono degli ottimi indicatori per scoprire se un trilobite ha le spine "finte". Tali strutture, spesso molto delicate e che richiedono particolari attenzioni, mal convivono con un trilobite tutto segnato da grossolani errori di preparazione. Queste caratteristiche devono sempre farvi venire il dubbio su cosa state comperando. Spesso, i non proprio onesti venditori, usano nascondere i segni di preparazione acidando o dipingendo il #trilobite o #fossile. E' una tecnica che definisco ignobile, poiché tenta di truffare l'incatuto acquirente. Preparazioni commerciali di bassissimo grado di qualità presentano sempre queste caratteristiche. Molto spesso laboratori marocchini, al fine di ridurre i tempi di preparazione, affidano a mani poco esperte la prima grossolana preparazione e poi effettuano sabbiature a passaggi successivi per eliminare i segni di preparazione. Un Buon indice per capire questo trucchetto è quanto scuro risulta il trilobite e quanta "pelle" è stata abrasa per eliminare evidenti solchi di origine meccanica. Quando vedete Trilobiti "super neri" con super spine o in cui non riuscitea d individuare bene i particolari come occhi o tubercoli...bhé la risposta è stata data sopra.

Nelle immagini sotto due #trilobiti comperati online e nelle fiere del settore come appaio dopo lavaggio con acetone e rimozione di pigmenti coloranti artificiali...



fake septimopeltis

trilobite con evidenti Hits & marks

BUG: Insetto = Trilobite... si lo sappiamo che non sono la stessa cosa ma è un modo molto comune per indicare trilobite. In una fiera come Tucson raramente sentirete parlare di Trilobite or Trilobites ma più comunemente di Bug or Bugs. In italiano la parola potrebbe essere accomunata a "Bacolo".


Killer: No, non ci siamo impazziti...è una definizione molto impropria ma che indica una condizione spettacolare di conservazione e/o eccezionale qualità! E' sempre una forma di "slang" americana per indicare un "Killer piece", che potrebbe suonare in Italiano come Eccezionale, straordinario, unico!

Quì sotto un Olenoides superbus che definiamo Killer!


Olenoides superbus

  • Facebook - Grey Circle
  • Twitter - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle

Trilobite Design Italia NON vende fossili Italiani.

In Italia è vietato il commercio e la vendita di fossili provenienti dal territorio dello Stato in quanto ritenuti beni culturali e rientranti nei beni tutelati dalla normativa n.1089 dd 1 Giugno 1939 e la nostra azienda NON commercia questi campioni. La presente ditta TDI di Gianpaolo Di Silvestro esclude nella totalità qualsiasi campione fossile d’origine paleo-antropologica. In accordo con la legge Italiana tutti i fossili sono importati ed esportati regolarmente.

Tutti i prezzi del sito sono da intendersi IVA compresa la fattura commerciale sarà allegata alla merce spedita

All prices are VAT included

Trilobite Design Italia and Scientificmodels are website made by Di Silvestro Gianpaolo Aurisina TS  ITALY P.I 01265210326